X
Skimbu è stato abbandonato, ma è stato sostituito da Tasc.it!

UWT: Ultimate Windows Tweaker

Pubblicato da il giorno 9 dicembre 2010

closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 7 mesi 15 giorni tempo fa e potrebbe contenere informazioni non più valide.

In un articolo di qualche mese fa, vi avevo spiegato come ottenere la God Mode su Windows 7 per poter amministrare il vostro computer da una comoda e semplice finestra che vi rimanda a tutte le funzioni di Windows che di solito non usate. Ultimate Windows Tweaker non è molto diverso, ossia vi permette di fare tutto da una comoda finestra che racchiude più opzioni, ma in questo caso il tool punta soprattutto alla personalizzazione del vostro ambiente su Windows Vista e Windows 7 (non solo nella versione Ultimate, non confondetevi!).

[ad#light]

UWT è un piccolo programma che non richiede nemmeno l’installazione, quindi una volta scaricato e scompattato dovrete solo lanciare l’eseguibile. Vi troverete davanti a questa semplice schermata, in inglese (in italiano non è disponibile ma è piuttosto comprensibile anche per chi non mastica bene la lingua inglese).

Come vedete all’apertura avrete tutte le informazioni sul vostro sistema: edizione di Windows, sistema e informazioni sull’utente (che potete modificare direttamente da qui). A destra trovate l’elenco dei menu disponibili, ossia: Personalizzazione, Account dell’Utente e UAC, Performance di sistema, Impostazioni di Sicurezza, Rete, Internet Explorer (per gli appassionati del browser) e Altri settaggi. Ovviamente avete la voce About per le informazioni riguardanti Ultimate Windows Tweaker.

Posto che i più esperti di voi saranno in grado di navigare perfettamente all’interno del programma e di scegliere la miglior configurazione per il vostro computer, vediamo alcuni consigli per coloro che sono invece meno pratici.

Nel menu Personalization (qui sotto), vi consiglio di cambiare a vostro piacimento le voci in Customize Menu Start per personalizzarlo e di scegliere se e quali iconi disabilitare nella taskbar. Tra le opzioni interessanti che trovate sotto Windows Explorer, le più utili sono: Restore last opened folders at startup (per aprire le cartelle aperte prima di un riavvio per esempio) , Show drive letters e Lauch folders in a separate process (per aprire le cartelle in un processo separato). Se pensate di aver fatto danni, basta cliccare su Restore defaults per avere tutto come prima.

Vi sconsiglio di cambiare le voci nei menu di sicurezza e di rete, perchè se non siete esperti non vi saranno particolarmente utili. Cambiate invece le impostazioni dell’account e UAC se trovate scomode le continue richieste di permesso di Windows.

Nel menu Performance invece prestate attenzione alle voci Optimize Services dove potete per esempio disabilitare Windows Aero e i servizi di input per i pc tablet (se avete un normale portatile per esempio) così riducete i consumi. Vi sconsiglio assolutamente di disabilitare invece Windows Update e Windows Security Center.

[ad#light]

Se voleste per esempio aggiungere voci al menu contestuale delle cartelle, dei file o delle varie unità (quello che si apre con il tasto destro del mouse per intenderci), vi basterà andare nel menu Additional Tweaks.

, 350 articoli pubblicati

24 anni, amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice all'occorrenza. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia. Editor e podcaster su Skimbu.it, autrice per Androidworld.it.

Visita il sito web di questo autore

Condividi l'articolo!

Seguici per leggere

Prima di vedere il contenuto che stai cercando seguici su Facebook per scoprire sempre grandi articoli riguardanti la tecnologia, la scienza, l'innovazione, la moda e le tendenze. Abbiamo una filosofia unica e giovane, e ci serve il tuo sostegno.

Se non hai Facebook seguici su Twitter!

Non ho Facebook ne Twitter o vi seguo già