X
Skimbu è stato abbandonato, ma è stato sostituito da Tasc.it!

La realtà in gioco vista da una game designer!

Pubblicato da il giorno 3 maggio 2011

closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 3 mesi 27 giorni tempo fa e potrebbe contenere informazioni non più valide.

Conosci Jane McGonigal? E’ una game designer di fama internazionale che presenterà questa sera, al museo della scienza e tecnica di Milano, il suo ultimo libro: “La realtà in gioco” (edito da Apogeo) nel quale afferma una curiosa teoria: l’esperienza dei videogiochi può essere utile per raggiungere la felicità.  Approfondiamo meglio questi aspetti!

I videogiochi e la felicità

Secondo Jane McGonigal (33 anni) giocare ad un videogioco suscita in una persona ottimismo, curiosità e impegno per raggiungere obiettivi ambiziosi. Ma queste sensazioni le viviamo soltanto quando giochiamo? La risposta è no, anzi, siamo in grado di poterle estendere per almeno 24 ore! Che dire, un gran bel risultato! La game designer distingue però i due mondi, quello della quotidianità e quello della fantasia, affermando però che molte sensazioni provate all’interno del videogioco, come quella di sentirsi eroi o persone di successo tendiamo a trasportarle nella vita reale. Il fatto che alcuni genitori giudicano diseducativi i videogiochi, afferma Jane McGonigal, deriva dal fatto che non distinguono lo stare davanti alla tv o al computer e l’effetto “benefico” che il videoogioco può provocare. Questa teoria è alla base di una importante ricerca condotta attualmente dalla Bond University.

Conclusioni

Secondo il mio parere occorre stringere il cerchio dei videogiochi educativi da quelli che invece non lo sono o non lo risultano. E’ vero, alcuni esaltano la felicità, la vittoria, ma ci sono anche videogiochi che incitano la violenza e che potrebbero innescare aspetti negativi nelle persone che giocano, soprattutto nei bambini.

, 50 articoli pubblicati

20 anni, malato di tutto ciò che riguarda il cinema (al mattino mangio nel latte DVD e Blu-Ray) e studio Ingegneria Meccanica a Firenze, la mia città. Adoro i sandwich e le focacce. Nel mio (poco) tempo libero scrivo storie, sceneggiature e quant'altro assieme ad Elena (la mia ragazza). Sono editore per skimbu, dove partecipo spesso e volentieri anche al mitico skimbu podcast.

Visita il sito web di questo autore

Condividi l'articolo!

  • Thedirectormix

    Secondo me questi developer scrivono libri e tirano fuori concetti solo per avere più pubblicità e gente a loro favore enon penso che un ragazzo di quindici anni sia beneficiato da giochi come gta e altri…

  • Ryangiggs

    Articolo ben fatto!

Seguici per leggere

Prima di vedere il contenuto che stai cercando seguici su Facebook per scoprire sempre grandi articoli riguardanti la tecnologia, la scienza, l'innovazione, la moda e le tendenze. Abbiamo una filosofia unica e giovane, e ci serve il tuo sostegno.

Se non hai Facebook seguici su Twitter!

Non ho Facebook ne Twitter o vi seguo già