X
Skimbu è stato abbandonato, ma è stato sostituito da Tasc.it!

Consigli pratici per la prima prova di italiano – Maturità 2011

Pubblicato da il giorno 20 giugno 2011

closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 6 mesi 3 giorni tempo fa e potrebbe contenere informazioni non più valide.

Prima prova maturità

E anche quest’anno tutti noi studenti di scuole superiori, indipendentemente dal nostro indirizzo di studio, ci troviamo ad affrontare una prova comune in data 22 Giugno: la prima prova di Italiano.

In questo articolo voglio darvi qualche consiglio pratico per come affrontarla al meglio, in quanto è una di quelle prove dove potete ottenere il massimo prescindendo dalla vostra preparazione nella data disciplina.

Premetto che, maturandomi anche io quest’anno, non ho mai svolto una prima prova (ufficialmente), ma sono, ugualmente, abbastanza documentato.

Quello che rende questa prova diversa dalle altre è il fatto che abbiamo una vasta scelta che ci dà una certa libertà: se non vogliamo fare l’analisi del testo (cosa che io certamente eviterò) abbiamo a disposizione il saggio breve di ambito tecnico-scientifico (il mio preferito!), storico e il tema di ordine generale.

Ora vi darò qualche consiglio per ciascuna di queste tipologie, consigli che nascono da chiacchierate con i professori e da una mia attenta riflessione.

Analisi del Testo

Voglio essere chiaro: non sceglierei questa tipologia neanche costretto.

Trovo che fra tutte quelle proposte sia la più “insidiosa”: andremo ad analizzare una poesia, generalmente mai letta, e a volte anche di autori che non conosciamo. Può decisamente essere azzardato buttarsi su un’analisi del testo.

Ve la consiglierei, unicamente, nel caso in cui conosciate molto bene l’autore, e magari il testo, per un vostro approfondimento personale. Ma, ripeto, è abbastanza raro.

Saggio breve

Ce ne sono di varie tipologie: artistico-letterario, tecnico-scientifico, storico.

Il mio preferito è quello di ambito tecnico-scientifico, per deformazione professionale.

Negli anni passati sono usciti saggi brevi sui Social Network, sulla musica; insomma ci si può sbizzarrire!

Per quello che riguarda l’esecuzione vi consiglio di dedicare la prima ora a vostra disposizione esclusivamente a leggere i documenti che vi sono dati e a sottolineare le parti importanti e a mettere un segno diverso, in quelle che volete citare.
Citare è veramente una carta importante che non possiamo non giocarci: indica che abbiamo compreso il testo e che lo padroneggiamo, poi lo trovo anche molto elegante e di stile.

Non cadete però nell’errore di passare tutto il saggio a riportare il pensiero degli autori di cui avete i documenti: dovete fare emergere il vostro pensiero, una vostra opinione sull’argomento (che è ben specificato nella traccia).

In definitiva, se tenete bene a mente i consigli che vi ho dato, è la tipologia che vi consiglio di andare a svolgere.

Tema di ordine generale

Il tema di ordine generale è un’arma a doppio taglio, lasciate che mi spieghi.

Può sembrare di facile esecuzione,  e in effetti lo è, ma se non si ha una conoscenza approfondita sull’argomento si rischia di cadere nel banale, cosa che un commissario esterno non vi farebbe passare liscia.

Se volete svolgere il tema dovete quantomeno avere una discreta conoscenza degli argomenti di cui andate a parlare e, ancora meglio, avere in mente qualche esempio storico, documento che avete letto nel vostro percorso o anche esperienze personali.

Concludendo, scegliete questa tipologia solo se siete sicuri su quello di cui andrete a parlare.

A tal proposito può tornare utile, sia per il tema di cui stiamo parlando che per il saggio breve di cui parlavamo sopra, documentarsi un minimo e leggere una rassegna stampa di tutti gli eventi significati successi fra 2010 e 2011.

Vi consiglio questa a cura di Studenti.it che è ottima.

Spero che la lettura vi sia tornata utile, in bocca al lupo!

, 150 articoli pubblicati

Studente di ingegneria elettronica, nel tempo libero scrivo qui su Skimbu (o nel mio blog), programmo per iOS (la mia ultima creazione è OnSale). I principali argomenti da me trattati sono programmazione e design.

Visita il sito web di questo autore

Condividi l'articolo!

Seguici per leggere

Prima di vedere il contenuto che stai cercando seguici su Facebook per scoprire sempre grandi articoli riguardanti la tecnologia, la scienza, l'innovazione, la moda e le tendenze. Abbiamo una filosofia unica e giovane, e ci serve il tuo sostegno.

Se non hai Facebook seguici su Twitter!

Non ho Facebook ne Twitter o vi seguo già