X
Skimbu è stato abbandonato, ma è stato sostituito da Tasc.it!

Cosa guardo stasera? #14 – I Love Radio Rock

Pubblicato da il giorno 30 luglio 2011

closeQuesto articolo è stato pubblicato 2 anni 11 mesi 26 giorni tempo fa e potrebbe contenere informazioni non più valide.

Dopo avervi presentato ben 3 serie televisive negli ultimi appuntamenti della nostra rubrica, oggi torniamo a proporvi un film. I Love Radio Rock, o The Boat That Rocked per gli amanti della lingua originale, è uno dei film che ho più amato, soprattutto per l’impeccabile colonna sonora. Se siete appassionati di musica e avete un debole per gli anni ’60, lo amerete; se, al contrario, non lo siete, potreste diventarlo grazie a questo lungometraggio.

Informazioni e trama

I Love Radio Rock è un film del 2009 diretto da Richard Curtis e dedicato alle radio pirata inglesi degli anni Sessanta. Il film non vanta un cast d’eccezione (e con “d’eccezione” intendo “costoso”), se escludiamo Bill Nighy, famoso per aver interpretato Billy Mack in Love Actually, Davy Jones ne I pirati dei caraibi o Rufus Scrimgeour in Harry Potter e i doni della morte (giusto per citare qualche film), ma ha due punti di forza non indifferenti: la trama e la colonna sonora.

Il film è ambientato nella Gran Breatagna del 1966, quando la BBC Radio trasmetteva soltanto musica leggera per 45 minuti al giorno. I giovani quindi si affidano a Radio Rock, una radio pirata ancora nel Mare del Nord, che trasmette musica pop e rock 24 ore al giorno. La radio è gestita da Quentin, padrino di Carl, che viene imbarcato dalla madre per punizione. L’adolescente scoprirà durante la sua permanenza che il motivo per cui è stato imbarcato è che il padre è uno di dj che lavorano per Radio Rock. Oltre alle esperienze di Carl e alle vite degli altri deejay, avremo modo di seguire anche le vicende legali che vedono contrapporsi la stazione pirata al governo inglese.

Non vi svelo altro perchè questo film è assolutamente da vedere. La storia è interessante, appassionante e ambientata in un periodo che ha molto da insegnarci. Dal mio punto di vista questo lungometraggio merita di essere visto anche solo per la colonna sonora che presenta brani cult della musica rock ma anche pezzi di Ennio Morricone. Tra i tantissimi artisti troviamo i Kinks, i Turtles, i Beach Boys, gli Who, le Supreme, ma anche Leonard Cohen, Jimi Hendrix e David Bowie.

Questo film è veramente straordinario, una vera dichiarazione d’amore per il periodo d’oro del rock che sfida gli spettatori a rimanere seduti. Gli attori sono stati davvero bravi dando grande spessore ai personaggi che vengono trattati da rockstar quando sono sulla nave, ma che a terra sarebbero disadattati. Vi assicuro che difficilmente vi pentirete di aver visto I Love Radio Rock.

Ti piacerà se:

  • hai un debole per gli anni ’60
  • ti piace la musica rock
  • non cerchi un film banale ma vuoi anche farti qualche risata
  • sei un amante delle colonne sonore

, 350 articoli pubblicati

24 anni, amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice all'occorrenza. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia. Editor e podcaster su Skimbu.it, autrice per Androidworld.it.

Visita il sito web di questo autore

Condividi l'articolo!

Seguici per leggere

Prima di vedere il contenuto che stai cercando seguici su Facebook per scoprire sempre grandi articoli riguardanti la tecnologia, la scienza, l'innovazione, la moda e le tendenze. Abbiamo una filosofia unica e giovane, e ci serve il tuo sostegno.

Se non hai Facebook seguici su Twitter!

Non ho Facebook ne Twitter o vi seguo già