Da pornodiva a escort

Icona erotica degli anni 80 e 90, Milly D’Abbraccio è tornata di recente alla ribalta, dopo un’intervista nella quale dichiarava di fare sesso a pagamento con i suoi fan.

Milly D’Abbraccio è un grande nome del porno italiano, ma gli anni passano per tutti, come reiventarsi dopo una certa età? Secondo molti l’ormai ex attrice farebbe la escort.

Milly D’Abbraccio non s’è certo tirata indietro e ha voluto chiarire il suo punto di vista. Andare con un fan e magari limitarsi a concedergli uno spogliarello, è meno stressante e impegnativo che fare un film.

Ci sono molti appassionati dei suoi film disposti a pagare per la sua compagnia, per l’attrice non c’è nulla di male, nulla di strano.

Milly D’Abbraccio ha anche fatto il confronto con un musicista che si esibisce per un concerto privato, magari negli emirati arabi.

Il suo lavoro è fare sesso, se un suo estimatore desidera passare del tempo con lei, basta pagare. Non molto poetico forse, ma senza dubbio chiaro e schietto, pienamente nel suo stile.

Per Milly D’Abbraccio c’è troppo maschilismo nel cinema e quello porno non fa eccezione. C’è ancora molta strada da fare sul piano culturale. Oltre a fare l’escort, se così possiamo dire, la prorompente attrice ha vari progetti, tra i quali la ricerca di nuovi talenti, ma non nell’hard, bensì nella musica. Non è una talent scout, ci tiene a dirlo, ma vuole dare spazio a chi ha qualcosa da dire attraverso la musica.