X
Skimbu è stato abbandonato, ma è stato sostituito da Tasc.it!

Personalizzare l’installazione di Windows 7

Pubblicato da il giorno 28 maggio 2011

closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 5 mesi 5 giorni tempo fa e potrebbe contenere informazioni non più valide.

Qualche tempo vi avevo parlato di nLite, un software che permetteva di personalizzare l’installazione di Windows XP, creando un dvd alleggerito, senza quindi componenti inutili. È possibile fare la stessa cosa anche per il più recente dei sistemi operativi di casa Microsoft, ossia Windows 7. Il software che ci permette di farlo è RT Se7en Lite, creato dal Rockers Team.

Download e installazione

Cominciamo quindi con lo scaricare il software. Abbiamo a disposizione 4 versioni:

  • Release Candidate compatibile con Windows Vista e 7 a 32 bit
  • Release Candidate compatibile con Windows Vista e 7 a 64 bit
  • Beta compatibile con Windows Vista e 7 a 32 bit
  • Beta compatibile con Windows Vista e 7 a 64 bit

La beta comprende il supporto al Service Pack 1 che non è presente nella RC; naturalmente i 32 o 64 bit dipendono dal sistema operativo posseduto. Io personalmente ho scaricato la RC a 64 bit.

A questo punto possiamo installare il programma; come sempre basteranno pochi click e pochi minuti del vostro tempo.

RT Se7en Lite

L’interfaccia non è tra le più semplici ma ci si adatta facilmente. Purtroppo non è disponibile l’italiano, quindi dovremo adattarci ad una delle lingue disponibili attualmente:

  • inglese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • svedese
  • hindi
  • giapponese
  • cinese tradizionale
  • cinese semplificato

La prima cosa da fare è indicare il percorso del nostro Windows 7 da cui otterremo la versione personalizzata del sistema operativo. Cliccando su Browse possiamo scegliere se partire dal dvd oppure da una iso. Nel caso di un file .iso il software avvierà l’estrazione in una cartella a nostra scelta che richiederà qualche minuto.

Al termine dell’estrazione (sempre se la scelta è ricaduta sull’iso), ci viene chiesto quale versione di Windows vogliamo configurare tra:

  • Windows 7 Home Basic
  • Windows 7 Home Premium
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Ultimate

Dovremmo attendere ancora qualche minuto per il caricamento dell’immagine. Una volta finito il caricamento, clicchiamo su Task in alto a sinistra e scegliamo quali passaggi vogliamo seguire; possiamo scegliere tra alcune soluzioni predefinite alla voce Quick Start oppure optare per una soluzione personalizzata (Custom) spuntando solo quello che ci interessa. Come si vede dallo screenshot qui sotto, per ogni step c’è una breve spiegazione quindi non avremo problemi a capire in cosa consistono.

In Integration scegliamo se aggiungere o rimuovere aggiornamenti, driver, lingue e software. Per esempio possiamo integrare programmi che useremo sicuramente, come Skype o un browser.

In Features Removal possiamo al contrario rimuovere quello che non ci serve, come i come i Componenti per i Tablet se andremo ad installare Windows su notebook o pc desktop. Consiglio anche di rimuovere tutti pacchetti delle lingue non essenziali e Internet Explorer se non usate il browser di Microsoft.

In Tweaks, come suggerisce il nome, possiamo applicare vari tweaks, tipo i colleggamenti nel Pannello di controllo, caratteristiche del Desktop e della barra delle applicazioni, decidere cosa mettere nel menu contestuale e così via. Insomma una vasta gamma di personalizzazioni per avere fin da subito il sistema operativo come lo vogliamo.

Un-Attended ci permette di aggiungere subito il seriale o di saltare la fase di inserimento, dare subito un nome al pc, saltare o meno la fase di creazione dell’utente, decidere la lingua della tastiera e la configurazione dell’hard disk.

Customization riguarda la personalizzazione grafica, ossia screensaver, temi, schermata d’accesso, gadget, ecc.

Quando saremo sicuri della configurazione del sistema operativo, potremo passare alla scheda ISO-Bootable. Anche in questo caso abbiamo diverse scelte perchè possiamo masterizzare un dvd, creare un iso oppure mettere Windows 7 su una chiavetta avviabile. Volendo potremo persino dividere il file immagine.

Insomma, RT Se7en Lite è uno dei programmi migliore per la personalizzazione del sistema operativo. Windows 7 sarà esattamente come lo vogliamo fin dal primo avvio e ci permetterà di risparmiare tempo, soprattutto se siamo soliti formattare spesso reinstallando il sistema operativo.

In caso di dubbi o problemi, in About trovate una piccola guida e la voce Contact us nel caso vogliate contattare gli sviluppatori.

, 350 articoli pubblicati

24 anni, amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice all'occorrenza. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia. Editor e podcaster su Skimbu.it, autrice per Androidworld.it.

Visita il sito web di questo autore

Condividi l'articolo!

  • Lorenzo Cappelli

    non ho niente contro il tuo articolo ma tanto anche se utilizzassimo questo metodo win seven fa schifo ugualmente!!! sono passato a mac da un mese e non tornerò mai più indietro visto i lacchezzi che fa la microsoft dello zio bill..sono solo dei coglioni…utilizzavo avid come program di editing e  tutte le sante volte seven mi dava problemi. ora utilizzo lo stesso software per mac ed il risultato è che funziona sempre e non si blocca mai!!!! gli aggiornamenti da vista a seven costano un sacco di soldi mentre per passare da snow leopard a lion spenderò circa 29 $. è ridicolo che la microsoft stia ancora impiedi. acquista skipe, un sacco di cose. secondo voi perchè? se non rifanno da capo windows tra poco verrano abbattuti da Apple e devo dire che goderò tantissimo. 

    • Anonimo

      Io mi trovo benissimo con Windows. E ho dovuto risolvere più problemi ad amici con Mac che con Windows ultimamente. Penso sia questione di gusti. Oltretutto Windows deve essere progettato per andare su svariati pc, di marche diverse e con hardware molto diversi. Mac va soltanto su computer Apple…

      • Simone

        Usate LINUX e non se ne parla più!!! ;)

    • Uno_qualunque

      Tipiche parole di uno che non conosce l’informatica! Mi spieghi come ca….zo fa la Apple a battere Windows quando lei stessa sta inpiedi solo grazie ad iOS (i dispositivi) e a iTunes? Ti senti furbo perchè ti fanno pagare solo 29€ il sistema operativo? peccato che per comprare l’hardware che lo fa girare hai speso una marea di soldi, con il quale avresti comprato un PC della madonna e far girare Windows 7 a meraviglia!
      Non insultare un’azienza solo perchè non sai utilizzare il software che produce! Io ho un portattile di 5 anni fa (AMD Turion 64 mono-core, 2Gb di RAM e 128Mb di video condivisa) e con Windows 7 funziona a meraviglia (Foto-Editing e Video-Editing), quest’estate lo cambio per esigenze personali, e con 600€ me ne prendo uno con Intel i3, 4Gb di ram e 1Gb dedicato di video, una bomba rispetto al più piccolo dei Mac che costa comunque  300€ in più!
      E per restare in tema ottimo articolo!

      • Anonimo

        Grazie mille. E cmq concordo perfattamente. Il mio pc ha 2 anni, un Intel Core Duo, 4 giga di ram e 512Mb di scheda video condivisa. Con Windows 7 va che è un piacere :D E l’ho pagato molto meno di un Macbook

  • http://twitter.com/ga_stoned Michele P

    Ottimo articolo! Bravi!

    Cmq è sempre bello vedere che ancora infiamma il duello Mac vs Win! ;)

    • Anonimo

      Lol. Grazie comunque ;)

Seguici per leggere

Prima di vedere il contenuto che stai cercando seguici su Facebook per scoprire sempre grandi articoli riguardanti la tecnologia, la scienza, l'innovazione, la moda e le tendenze. Abbiamo una filosofia unica e giovane, e ci serve il tuo sostegno.

Se non hai Facebook seguici su Twitter!

Non ho Facebook ne Twitter o vi seguo già